Associazione Sviluppo
Commercio, Turismo e Servizi
della Provincia di Cremona

Eventi

08/04/2019
REGIONE LOMBARDIA – NEGOZI STORICI UNDICI IN PROVINCIA DI CREMONA, CINQUE CREMASCHI CANDIDATI DA ASVICOM

Asvicom Cremona ha selezionato le attività che potevano ambire al riconoscimento, le ha proposte, ne ha seguito l’iter di candidatura e ha accompagnato in regione i titolari per ritirare il premio. Tazza: «La mia stima a questi imprenditori, eccellenze del territorio e garanti delle tradizioni»

 

CREMA – Merceria Subioli di Crema, Bar Osteria Torre di Montodine, La Magica e il Panificio Guerini Rocco di Offanengo e il Bar 900di Ripalta Cremasca.

Sono queste le 5 attività cremasche candidate da Asvicom ad essere state riconosciute come “storiche” da Regione e che lunedì 8 aprile sono state convocate a Palazzo Lombardia per ritirare il premio.

 

A differenza degli altri anni, per il 2019 Regione Lombardia ha programmato più premiazioni annuali. La prima tranche ha visto superare la fase di selezione 37 storiche attività in tutta la Regione, di cui 11 in provincia di Cremona.

 

«Un risultato che fa onore ai titolari delle attività che da più di cinquant’anni svolgono il loro lavoro con professionalità, passione e tenacia» spiega Berlino Tazza, presidente di Asvicom Cremona, l’associazione che ha seguito per mesi l’iter di candidatura e di presentazione degli esercizi cremaschi. «Professionalità e metodo sono tramandati di generazione in generazione. Le attività che passano la selezione e che vengono premiate sono un mix di tradizione e innovazione, rappresentano la tipologia di negozio che vogliamo e dobbiamo preservare. Il riconoscimento gratifica l’imprenditore che negli anni, con tanto sacrificio, ha cercato di rinnovarsi per poter competere sul mercato, oggi più che mai concorrenziale e tortuoso. Queste attività sono esempi che certificano uno spirito di servizio alla comunità. Non dimentichiamo che creano sviluppo, posti di lavoro e fungono da luogo di aggregazione». E aggiunge Tazza: «Sistema Impresa Lombardia è partner di Regione nell’operazione di valorizzazione delle eccellenze. Attraverso le nostre articolazioni territoriali intercettiamo le attività storiche e facilitiamo il percorso di candidatura dell’imprenditore. Oggi anche la nostra articolazione lodigiana ha un imprenditore premiato che è stato accompagnato a ritirare il riconoscimento dal dott. Vittorio Codeluppi e dello staff di Asvicom Lodi».

 

«È sempre stata prerogativa di Regione Lombardia la valorizzazione del commercio di vicinato» commenta Alessandro Mattinzoli, assessore regionale allo sviluppo economico. «Quest’anno abbiamo voluto dare un ulteriore segnale a questo segmento dell’economia che fa parte della nostra storia e delle nostre tradizioni, tutelando gli imprenditori anche a livello normativo con l’introduzione della Legge 5 che prevede sgravi fiscali, agevolazioni dei percorsi autorizzativi e una particolare attenzione agli spazi demaniali a loro favore».

 

E chiude Tazza: «Le attività storiche sono importanti per le nostre città: contrastano la desertificazione e la depersonalizzazione dei centri storici. Abbiamo il dovere di preservarli. L’iniziativa di Regione Lombardia e le ulteriori misure di tutela introdotte ci convincono. Asvicom Cremona continuerà a promuovere e sostenere questa importante iniziativa».

 

Negozi storici in provincia:

In bold le attività seguite e candidate da Asvicom Cremona

 

  1. Crema, Frutta e Verdura Cattaneo (1936), Storica Attività
  2. Crema, Le Bontà del Borgo (1940), Storica Attività
  3. Crema, Merceria Subioli (1949), Storica Attività
  4. Crema, Pasticceria Dossena (1937), Storica Attività
  5. Cremona, Iotta Pierino e C. Snc (1968), Storica Attività
  6. Montodine, Bar Osteria Torre (1963), Storica Attività
  7. Offanengo, La Magica (1968), Storica Attività
  8. Offanengo, Panificio Guerini Rocco (1933), Storica Attività
  9. Pizzighettone, Cdp Ditta Capelli di Premoli & C. Snc (1952), Storica Attività
  10. Ripalta Cremasca, Bar 900 (1954), Storica Attività
  11. Soresina, Bar Finimondo (1953), Storica Attività